Visualizzazioni: 1.685

MARIA JOSE' MONROY ENCISO scomparsa il 21 Settembre 2010 a Tecàmac - MESSICO

Età della scomparsa 11 mesi

Descrizione fisica

Data di nascita:
14 Ottobre 2009
Tecàmac - Messico

Colore degli occhi:
Castano scuro

Colore dei capelli:
Neri

Segni particolari:
Voglia color caffè su una delle sue mani

Nome dei genitori:
Maribel Olguin Enciso

Age progression 13 anni

RICOSTRUZIONE DEL SEQUESTRO

La bambina che oggi ha 13 anni è stata rubata con estrema violenza nel comune di Tecámac in Messico. Il 21 settembre 2010, si trovava con la madre Maribel, presso il Negozio di ottica dove la stessa lavorava, quando un soggetto è entrato con il pretesto di acquistare degli occhiali, ed è lì che ha colto l’occasione per picchiare la madre che al momento si trovava con la bambina di soli 11 mesi, la Minaccia e le chiede di dargli la bambina. Maribel temendo per la sua vita e quella della figlia, lo fa, ed è allora che questo soggetto comincia ad accoltellarla alla gola. Maribel cade a terra dissanguata e rischia di perdere la vita. Il rapitore inizia a gettare tutto per terra per simulare una rapina, prendendo monitor, borsetta e cellulare e scappa con la bambina. In questi 12 anni di ricerca, l’immagine della piccola Maria Jose si è diffusa in tutto il MONDO, ne hanno parlato in tutte le televisioni e le radio, la stampa  dal Messico agli Stati Uniti senza alcun successo. Le traduzioni degli appelli sono state fatte in diverse lingue con la stessa speranza di avere un indizio, migliaia di persone con un grande cuore si sono unite a questi sforzi creando un esercito internazionale sulla web, la sua fotografia è condivisa da tutti i gruppi delle associazioni. Dalle indagini effettuate dalla fiscalia generale ed fbi risulta che la minore María José è stata vittima di adozione illegale, si trova in qualche parte nel mondo, con un’identità ovviamente FALSA. Ricordiamo che aveva 11 mesi, ha attualmente 13 anni e ha un neo tipo voglia di caffè sulle sue mani. Il rapitore si chiama Geyser Crespo García ed è rinchiuso nel carcere di Texcoco el Molinito, ma è inutile perché non confessa a chi ha venduto María José. Ha una condanna di 83 anni. Il governo ha messo a disposizione una ricompensa di 80mila euro a chi fornirà informazioni sulla scomparsa di María José.

La Associazione Manisco World è attivamente impegnata nel percorso di ricerche di Maria Jose Monroy Enciso. Coordina le relazioni nazionali con le emittenti televisive e la stampa. Coadiuva per l’Europa il gruppo di ricerche social web nazionale e internazionale in tutte le operatività attinenti al percorso di ricerca. 
Sono stati finora effettuati i seguenti interventi: Campagna di sensibilizzazione a circuito Euronet ATM in collaborazione con la Asociacion SOS Desaparecidos Spagna, Interviste con le emittenti televisive spagnole e italiane con la partecipazione ai programmi di CHI L’HA VISTO? e MATTINO 5. Appelli di ricerca con doppiaggio in 12 lingue creati da Maribel Enciso, la mamma di Maria Jose Monroy Enciso, realizzazione delle Age Progression elaborate in Florida dalla Associazione Missing Angels Org e National Center For Missing & Exploited Children, adesione alla campagna di sensibilizzazione Fifa World Cup Qatar 2022 in collaborazione con la Associazione Red Solidaria. Le interviste TV e i collegamenti alle emittenti televisive nazionali sono coordinate dall’Avv. Luigi Ferrandino. Continuano ininterrottamente le ricerche di Maria Jose Monroy Enciso a livello internazionale. 

Campagna di Sensibilizzazione Euronet

La campagna di Sensibilizzazione Euronet è stata organizzata dalla presidente di Manisco World Virginia Adamo in collaborazione con la Associacion SOS Desaparecidos España. La foto di Maria José è stata diffusa su 50K bancomat a circuito Euronet ATM e appariva ogni 28 secondi per un totale di 90mln di volte al giorno. Questa iniziativa ha contribuito a rendere virale Maria José Monroy Enciso e a far pervenire alcune segnalazioni.

Realizzazione Age Progression
National Center For Missing & Exploited Children

SPORT E SOLIDARIETA'

In questa foto si racchiude tutta la forza e la disperazione di una madre accoltellata alla gola pur di salvare sua figlia.

SON DESAPARECIDOS … NO SON INVISIBLES

©copy.2024 – Tutti i diritti riservati a Manisco World | Agency https://strategytarget.ch/

Visualizzazioni: 1.685